Attualità

Il nuovo governo della Repubblica? Geopolitica alla Radio

Ieri sera, quando ancora era incerto il destino del Prof. Conte e del governo Lega-M5S abbiamo parlato dell’argomento con i nostri amici della trasmissione Equilibrium Network. Oggi il Prof. Conte ha ricevuto l’incarico di formare il nuovo governo e domani inizierà gli incontri con i patiti alla Camera dei Deputati. Buon Ascolto Ascolta “Il futuro […]

Attualità

Il Segretario di Stato Americano Pompeo detta le condizioni di resa all’Iran

Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo ha di fatto dettato le condizioni di resa dell’Iran, una resa intesa in termini di rinuncia definitiva al programma atomico militare del paese asiatico. Pompeo, da sempre strenuo sostenitore della pericolosità dell’accordo messo in atto dall’amministrazione Obama, ora ha la possibilità di correggere gli errori insiti nel JCPOA. […]

Attualità

Geopolitica alla Radio: Iran-Israele scontro a tutto campo da Gaza alla Sira

In questa puntata della nostra rubrica di Geopolitica alla Radio abbiamo affrontato i temi relativi allo scontro in atto tra Iran e Israele in Siria, con uno sguardo privilegiato a ciò che sta accadendo a Gaza ed al ruolo della Turchia nella vicenda del controllo di Gerusalemme e del supporto turco al movimento palestinese di […]

Attualità

Gaza: la vita non conta

A Gaza la vita non conta, almeno non conta certo in questi giorni, nei quali Hamas ha proclamato una protesta ad oltranza chiamata la “marcia del ritorno”. Il “ritorno” si riferisce al fatto che 70 anni fa, dopo la dichiarazione di indipendenza di Israele, seguita alla guerra arabo-israeliana del 1948, decine di migliaia di palestinesi […]

Il nuovo governo della Repubblica? Geopolitica alla Radio

Il Segretario di Stato Americano Pompeo detta le condizioni ...

Geopolitica alla Radio: Iran-Israele scontro a tutto campo d ...

Gaza: la vita non conta

Economia


    • Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.geopoliticalcenter.com/home/wp-content/plugins/newstube-shortcodes/shortcodes/smart-contentbox.php on line 94

Disoccupazione dati e retorica

Oggi, intorno ai dati sulla disoccupazione, abbiamo proprio assistito ad un teatrino, piccolo e meschino. Raramente entriamo nel dibattito sulle oscillazioni mensili del dato (lo ripeteremo più volte nel corso del post), normalmente ci limitiamo a fornire la lettura numerica: oggi però, no. Partiamo da giugno, mese in cui emergeva un calo della disoccupazione pari […]

C’era vita prima dell’Euro?

Econ1
-3
2,374

<<Sul finire del 2001, da poco uscito dall’università, mi trovavo a bere una birra con il solito gruppo di amici, nel solito pub di sempre. Lo ricordo ancora, una bionda media la pagavo 6000 lire. Passate le feste e l’inverno, ci siamo ritrovati, soliti amici e solito posto, a bere la consueta birra. Noi non […]

Immigrazione e lavoro, oltre i luoghi comuni

Econ1 1
-2
2,041

’Unione Europea è oggi un pendolo che oscilla continuamente tra un problema e l’altro, sta vivendo una lunga crisi di idee, forse la peggiore dalla data della sua istituzione (l’UE di Maastricht, 1992). Tra i tanti problemi, però, è innegabile che quelli principali siano legati all’immigrazione e alla crisi economico-finanziaria. Oggi parleremo di lavoro e […]

Lavori di destrutturazione in corso (in Europa)

Econ1 4
-5
2,087

‘è un aspetto sociologico e non solo economico in ciò che sta accadendo in Europa, in particolar modo in Germania e in Italia. Questi paesi hanno una bassissima natalità e hanno spinto per l’implementazione di modelli lavorativi che promuovono la precarietà e la perdita di diritti del lavoro. In questo contesto, come si possa incentivare la […]

Italia


    • Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.geopoliticalcenter.com/home/wp-content/plugins/newstube-shortcodes/shortcodes/smart-contentbox.php on line 94

La sovranità appartiene al popolo: la lotta tra globalisti e identitari

Che brutta parola, sovranità, non più di moda, quasi pericolosa se viene pronunciata. Eppure è un pilastro della nostra costituzione. La sovranità appartiene al popolo, come recita l’art. 1 della Carta costituzionale, e non appartiene all’Unione Europea o ai vertici istituzionali della nostra Repubblica. La sovranità è del popolo ed il popolo deve decidere se […]

Un nuovo governo politico per il paese, anche di minoranza. Poi al voto

Un nuovo governo per l’Italia, questo deve uscire dall’ennesimo giro di consultazioni al Quirinale. Il governo ora in carica è già un governo di minoranza, impossibilitato a ottenere la fiducia o dare impulso concreto all’attività del parlamento. Quindi meglio avere un governo di minoranza ma che sia espressione dei nuovi equilibri di forza nel parlamento, […]

Il sottile legame tra i dazi di Trump contro l’Europa e l’accordo nucleare con l’Iran

I dazi degli Stati Uniti contro l’Europa ed il programma nucleare iraniano, due aspetti della politica internazionale odierna che sembrano appartenere a due partite indipendenti portate avanti dal presidente americano Trump, tuttavia nella nostra visione queste due vicende sono intimamente legate tra loro. L’accordo sul programma atomico iraniano ha aperto all’asfittica economia europea un nuovo […]

Il posizionamento strategico dell’Italia: dentro la Nato, mediatrice con la Russia

Quale deve essere il posizionamento strategico dell’Italia? La domanda non è di poco conto, anche alla luce della possibile nascita di un nuovo governo di profondo cambiamento e che potrebbe vedere forze come il Movimento 5 Stelle, la Lega e Fratelli d’Italia prendere in mano le redini del paese. Purtroppo in campagna elettorale nessuno di […]

Europa


    • Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.geopoliticalcenter.com/home/wp-content/plugins/newstube-shortcodes/shortcodes/smart-contentbox.php on line 94

Quale sarà il punto di non ritorno della crisi in Catalogna?

Quale sarà il punto di svolta della crisi in Catalogna? A nostro avviso la risposta è una sola: il momento delle azioni di polizia della polizia spagnola. Sì, perché arriverà un momento nel quale la repressione promessa da Madrid, oppure il ripristino della legalità promessa da Madrid, dovrà oltrepassare la dimensione legale ed astratta, per […]

L’Austria nelle mani di Kurz

L’Austria, centro d’Europa, un paese geograficamente circoscritto, prudente mediatore tra le divergenti istanze del Vecchio Continente. Uno stato moderno dal mediocre presente ma con una grande eredità imperiale, fasti regali, culla di arte, musica, letteratura. Crocevia di dimensioni geopolitiche e culturali – alpina, balcanica, mitteleuropea, est-europea; rilevante snodo logistico di merci, sistema-paese attrattivo per investimenti […]

Catalogna: lunedì convocato il Parlamento regionale, scontro con Madrid

Il parlamento catalano è stato convocato ieri per lunedì 9 ottobre, con all’ordine del giorno la discussione relativa alla possibile dichiarazione unilaterale di indipendenza. In seguito a questo fatto la Corte Costituzionale di Madrid si è riunita d’urgenza e ha decretato la sospensione della seduta. Questo atto della Corte Costituzionale spagnola è identico alla misura […]

Medio Oriente


    • Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.geopoliticalcenter.com/home/wp-content/plugins/newstube-shortcodes/shortcodes/smart-contentbox.php on line 94

La vendetta dell’Iran. Possibili opzioni

La vendetta iraniana è una concreta possibilità dopo le decine di strike israeliani in Siria, e soprattutto dopo gli ultimi attacchi che hanno colpito mezzi e personale iraniano. Se la rappresaglia arriverà crediamo che seguirà alcune “linee di condotta” particolari. Per prima cosa riteniamo che l’attacco arriverà solo dal territorio siriano, senza il coinvolgimento iniziale […]

Il sottile legame tra i dazi di Trump contro l’Europa e l’accordo nucleare con l’Iran

I dazi degli Stati Uniti contro l’Europa ed il programma nucleare iraniano, due aspetti della politica internazionale odierna che sembrano appartenere a due partite indipendenti portate avanti dal presidente americano Trump, tuttavia nella nostra visione queste due vicende sono intimamente legate tra loro. L’accordo sul programma atomico iraniano ha aperto all’asfittica economia europea un nuovo […]

“L’Iran mente”: novità e punti chiave del discorso al mondo di Netanyahu

Tutti noi abbiamo letto, sentito e osservato il discorso di Benjamin Netanyahu riguardante gli archivi segreti iraniani del programma atomico militare. Un discorso molto importante, dove lo stato di Israele ha messo in luce dove e quando i servizi di informazione di Gerusalemme sono entrati in possesso di decine di migliaia di file, fotografie, filmati, […]

A new (Iran) Deal – Un nuovo accordo con l’Iran

Un nuovo accordo tra Stati Uniti ed Iran, questo chiede, anzi pretende il presidente americano Trump, alla leadership iraniana. Un accordo che non conceda vantaggi solo per gli iraniani, e possibilità di affari per gli occidentali, ma un accordo che riduca le capacità di ricerca nucleare a fini militari della Repubblica Islamica dell’Iran. Ma cosa […]

Israele-Iran: atto di guerra

Sì, abbiamo registrato uno, anzi due atti di guerra tra Iran ed Israele e no, non parliamo dell’attacco alla base T4, perlomeno non ne parleremo all’inizio di questo post, perché l’atto di guerra, il primo atto di guerra non è l’attacco delle forze aeree israeliane alle postazioni delle Guardie della Rivoluzione iraniana in Siria, bensì […]

Siria: raid di una notte o campagna aerea prolungata?

Partiamo da un dato: si sta formando una coalizione internazionale, che trova il suo perno negli Stati Uniti, pronta a portare un attacco coordinato alla Siria. Questa coalizione è formata dagli Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Olanda, Arabia Saudita e Israele. Questa coalizione, in particolare Gran Bretagna e Stati Uniti stanno mobilitando assetti che colpiscono […]

Estremo Oriente


    • Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.geopoliticalcenter.com/home/wp-content/plugins/newstube-shortcodes/shortcodes/smart-contentbox.php on line 94

L’invito di Kim Jong Un Al presidente Moon: non certo un tentativo di ottenere la pace

Non è un tentativo di ottenere la pace, quello relativo all’invito a Pyongyang per il presidente sud-coreano Moon, ma è un tentativo palese di separare la Corea del Sud dall’alleato americano e dal partner giapponese, ed in parte Kim ci sta riuscendo contando anche su un forte sentimento di coinvolgimento personale del presidente Moon. La […]

La Corea del Sud nella trappola di Kim Jong Un

Pace, Olimpiadi, distensione, riapertura delle linee di comunicazione militare tra Pyongyang e Seoul, ma guai a nominare le armi atomiche in possesso della Corea del Nord. Ecco in sintesi cosa è accaduto, e cosa sta accadendo in queste ora al “villaggio della pace” lungo il 38º parallelo. Kim, approfittando della sua capacità di deterrenza che […]

Olimpiadi: per Kim Jong Un sono un mezzo per evitare le sanzioni

Tregua Olimpica, Pace, Ramoscello d’Ulivo, questi i commenti relativi ai prossimi colloqui tra le due Coree che avranno come argomento le prossime Olimpiadi Invernali e la possibilità che atleti di Pyongyang possano partecipare ai giochi. Ma l’obiettivo di Kim Jong Un non è la pace, non è la tregua olimpica, non è offrire un ramoscello […]

Un blocco navale per il petrolio di Kim? La Cina posta dinnanzi ad un bivio

Namp’o questo il nome che dovrete ricordare perché è da questo terminal marittimo che arriva in Corea del Nord la gran parte del petrolio indispensabile alla sopravvivenza e allo sviluppo della nazione guidata da Kim Jong Un. Molti pensano che le forniture di greggio arrivino in Corea via terra dal confine cinese, ma in realtà […]

0