Home Attualità Corea del Nord : forze missilistiche pronte al lancio
Corea del Nord : forze missilistiche pronte al lancio

Corea del Nord : forze missilistiche pronte al lancio

59
3

Non sono più solo dichiarazioni al vento quelle del regime comunista della Corea del Nord. Le forze missilistiche strategiche della Corea del Nord sono pronte ad entrare in azione. La Corea del Nord ha disperso in località dotate di rifugi sotterranei numerosi missili balistici a medio e corto raggio.
La Corea del Sud, il Giappone e gli Stati Uniti d’America hanno dispiegato in queste ore le unità navali dotate del sistema antimissile AEGIS. In particolare la Corea del Sud ha dispiegato i due caccia dotati del sistema antimissile americano, un vascello sulla costa est e un vascello sulla costa ovest, stesso numero di navi per gli Stati Uniti d’America, un vascello sulla costa est e un vascello tra Guam e la Corea, le forze di autodifesa giapponesi hanno posizionato tutte e tre le unità navali dotate del sistema AEGIS nel Mar del Giappone. Le autorità politiche e militari di Corea del Sud e Giappone stanno valutando la possibilità di schierare i missili Patriot a difesa delle aree urbane. La decisione di schierare i Patriot a difesa delle città sembra osteggiata dalla Casa Bianca che vorrebbe in questa fase non intraprendere alcuna azione militare visibile per non aumentare il rischio di un attacco a sorpresa della Corea del Nord. Secondo i nostri analisti le decisioni della Corea del Nord non saranno più influenzate dai movimenti delle forze americane, coreane e giapponesi. La Corea del Nord non potrebbe nemmeno essere accusata di aver agito a tradimento, in quanto sia alla Corea del Sud sia agli Stati Uniti è stata comunicata la denuncia dell’armistizio del 1953 e la Casa Bianca è stata formalmente informata che sarà attuato un attacco alle basi americane nella regione che, secondo il regime comunista, minacciano l’integrità territoriale della Corea del Nord e la sopravvivenza del regime.
Nonostante le dichiarazioni che ostentano sicurezza e tranquillità che arrivano da Washington, nella realtà la minaccia della Corea del Nord di effettuare un attacco missilistico alle basi americane e alla Corea del Sud potrebbe presto essere trasformata in fatti concreti.
Le forze missilistiche della Corea del Nord sono pronte al lancio. Questa volta la Corea del Nord fa sul serio.

59

Comment(3)

  1. Occhio nella prima parte dell’articolo dove dite che la Corea del Nord usa sui caccia il sistema Aegis.

    Comunque, alle Hawaii se la staranno facendo sotto, i Patriot non sono esatammente infallibili, lo sanno bene, mentre per Aegis è ancora tutto da vedere.
    Mi chiedo come reagiranno gli USA ad un possibile attacco nucleare o chimico/batteriologico… Occhio per occhio?

    In ogni caso si deciderà tutto in pochi giorni, auguri ai nord-coreani.

  2. Nel caso in cui il sistema antimissile facesse appieno il proprio dovere, la testata nucleare abbattuta non arrecherebbe alcun danno neppure di natura ambientale?

    Giuliano,

    Se ad intercettare la testata (nucleare o chimica) è il sistema THAAD i danni ambientali sono prossimi allo zero. Se invece ad intercettare la testata è Patriot si avrà una dispersione dei contaminanti in troposfera. Ad ogni modo gli isotopi dispersi prima che il dispositivo atomico esploda sono meno radioattivi e pericolosi dei prodotti della fissione. Per quanto riguarda le armi chimiche la dispersione ad alta quota in assenza di precipitazioni diluisce estremamente i composti tossici ma alcune aree potrebbero comunque risentire di una minima contaminazione

Comments are closed.