Home Atlantico Fonti Estoni: missili Iskander M Russi trasferiti a Kaliningrad
Fonti Estoni: missili Iskander M Russi trasferiti a Kaliningrad

Fonti Estoni: missili Iskander M Russi trasferiti a Kaliningrad

781
0

Fonti Governative estoni hanno trasmesso la notizia del trasferimento dei missili balistici a corto raggio Iskander-M dalla regione di San Pietroburgo all’enclave russa di Kaliningrad, utilizzando una nave Ro-Ro dual use (civile e militare in caso di necessità) battente bandiera russa: la Ambal.
Grazie al sito Marinetraffic.com abbiamo potuto monitorare gli spostamenti della nave cargo russa e abbiamo osservato che la Ambal ha già svolto altre due volte negli ultimi dieci giorni la tratta tra l’Oblast’ di San Pietroburgo e Kaliningrad (suo porto di origine). La Ambal è una nave con una capacità di carico di 10000 tonnellate e la totalità del carico imbarcato non è visibile dall’esterno durante la navigazione.
Gli Iskander M sono missili balistici con una gittata nominale di 500 Km e posseggono la caratteristica di essere “ipermanovrabili”, di essere “guidati” fino alla fase di impatto sul bersaglio, posseggono una accuratezza (CEP) compresa tra i 5 e i 7 metri, possono trasportare una testata nucleare e di hanno la capacità di mettere in atto manovre evasive in ogni fase del volo rendendo quasi impossible l’intercetto da parte dei sistemi antimissile di tipo cinetico.
Le fonti estoni, per poter dare la notizia del dispiegamento dei missili Iskander M a Kaliningrad devono aver ottenuto informazioni da fonti militari e quindi da noi non verificabili. Il dispiegamento degli Iskander M a Kaliningrad era comunque un evento atteso e già annunciato da fonti del Cremlino già mesi fa come risposta all’attivazione del sistema di difesa antimissile americano in Polonia, sicuramente però la tempistica del dispiegamento, avvenuta in concomitanza con tre violazioni dello spazio aereo finlandese ed estone ad opera di tre SU-27 Russi in pattugli armata, ha determinato un ulteriore aumento della tensione tra Federazione Russa e Stati Uniti d’America. Il nord Europa è infatti teatro da diversi giorni di esercitazioni Russe e Americane che vedono impiegati bombardieri strategici nucleari che hanno simulato corse di attacco contro i bersagli del nemico. Queste esercitazioni sono state svolte da ambedue le parti e in nessuna occasione i bombardieri strategici hanno violato spazi aerei nazionali.
Attendiamo conferme fotografiche o video, o direttamente un annuncio del Cremlino per poter confermare il dispiegamento dei missili Iskander M a Kaliningrad.

Photo Cretid: www.marinetraffic.com

781