Home Attualità Gli A-10 americani tornano in Europa
Gli A-10 americani tornano in Europa

Gli A-10 americani tornano in Europa

47
2

Durante i primi anni ottanta la forza convenzionale sovietica minacciava direttamente tutta l’Europa occidentale. Per quanto i paesi della NATO avessero cercato di rispondere in maniera parallela, aumentando i numeri delle forze corazzate, la superiorità sovietica rimaneva schiacciante. Anche per questo motivo in Europa furono schierati diversi squadroni di A-10. Gli A-10 aeri lenti, poco prestazionali, quasi goffi, tuttavia con una piccola segnatura termica ed acustica, con una armatura particolarmente robusta su tutta la cellula, ma in particolare per quanto riguarda l’abitacolo del pilota, erano però vere e proprie cannoniere anticarro armate di missili a guida ottica e con una mitragliatrice a canne rotanti che sparava proiettili all’uranio impoverito, in grado di polverizzare qualsiasi corazza si fossero trovati dinnanzi.
Questi aerei, che furono gradualmente ritirati negli anni 2000 ora tornano in Europa, e per la precisione in Germania. Dodici aerei saranno presto operativi nel vecchio continenti, pronti ad essere operativi in poche settimane e pronti a confrontarsi ancora con lo stesso avversario: il carro armato dell’armata rossa.
Fa quasi impressione pensare che negli scorsi anni i pianificatori militari americani volevano ritirare tutti gli A-10 dal servizio attivo……

47

Comment(2)

  1. Sono stati abili a trovargli ancora un ruolo. Se si impegnano ancora di più l’amministrazione americana potrebbe riuscire anche ad utilizzare i suoi B2.

  2. battute a parte. Come mai secondo voi sono stati dispiegati questi aerei? Guarda caso tornerebbero utilissime alle forze di Kiev.

Comments are closed.