Home Attualità Guerra in Ucraina dopo le sanzioni i filorussi rafforzano le posizioni
Guerra in Ucraina dopo le sanzioni i filorussi rafforzano le posizioni

Guerra in Ucraina dopo le sanzioni i filorussi rafforzano le posizioni

673
2

Guerra in Ucraina Dopo che l’Unione Europea, su forti pressioni della cancelliera tedesca Angela Merkel delle Polonia delle repubbliche baltiche e della Gran Bretagna, ha messo in atto nuove sanzioni contro parti vitali dell’economia russa, osserviamo un rafforzamento delle posizioni filorusse con l’arrivo di mezzi corazzati e truppe dopo che nei giorni scorsi si era evidenziato un ritiro delle forze filorusse in prossimità della frontiera tra il Donbass e la Federazione Russa.
In particolare registriamo una forte attività militare nell’area di Novoazovsk, documentata da diversi filmati che mostrano l’arrivo di truppe filorusse.
Dobbiamo notare che negli ultimi due giorni le truppe nella regione si connotano per aver apposto contrassegni e identificativi sui loro mezzi. Si tratta della bandiera su fondo rosso e croce di S.Andrea blu della repubblica Popolare del Donbass. A nostro avviso questo fatto è degno di nota e indica che da Mosca è giunto un riconoscimento formale della Repubblica del Donbass che ora quindi mostra le insegne di un proprio esercito, esercito che secondo il nostro punto di vista, è costituito da volontari locali, volontari stranieri e truppe regolari russe. Anche i veicoli in dotazione a tale esercito sono in parte catturati alle forza ucraine ed in parte forniti da Mosca.
La tregua nel Donbass è a nostro avviso un elemento temporaneo, in particolare dopo le nuove sanzioni messe in atto oggi da Stati Uniti ed Unione Europea.

[youtube width=”500″ height=”300″]laG8SzDtW4k[/youtube]

673

Comment(2)

  1. Concordo sull’analisi, e aggiungo ke l’ucraina con l’arrivo dell’inverno tornera’a + miti consigli

Comments are closed.