Home War Room Armamenti I cinesi falliscono il secondo test del loro programma HGV
I cinesi falliscono il secondo test del loro programma HGV

I cinesi falliscono il secondo test del loro programma HGV

106
11

Fallito il secondo test cinese del WU-14, nello specifico si tratta di un HGV (Hypersonic Glide Vehicle) un veicolo di attacco non pilotato che, alla velocità di Mach 10, segue una traiettoria sub-orbitale impossibile da intercettare rilasciando il suo carico di testate nucleari senza alcun pericolo di abbattimento.
Semmai riuscirà a trovare la via giusta per la riuscita del sistema d’arma, la Cina sarà, insieme agli Stati Uniti (che tra l’altro proprio ieri hanno fallito il loro test di HGV inerente al loro programma Promt Global Strike) , l’unica potenza in grado di lanciare attacchi nucleari totalmente immuni a qualsiasi tipo di arma antibalistica.

106

tags:

Comment(11)

  1. Chissà se la Russia avrà poi intenzione di destabilizzare qualche zona cinese dove vivono alcuni pseudorussi.
    Se USA e Cina arrivassero ad avere tale sistema, entrambe direbbero ciao ciao alla Russia la quale diventerebbe a tuttigli effetti una potenza regionale al pari dell’India

    1. ah, ah, putin recentemente ha detto che nessun paese puo illudersi di ottenere la superiorita’ militare sulla russia, e putin è uno che è sempre stato di parola..

  2. I Cinesi sono ancora meno diplomatici dei russi, il fatto che possano arrivare ad avere armi del genere non di entusiasma per niente!

  3. i Cinesi formano una potenza millenaria.

    senza dubbio il paese più saggio e che meglio saprà muoversi per arrivare a condividere lo status di prima potenza mondiale con gli USA relativamente a breve.

    senza dubbio la Cina è lo stato che meno di tutti potrebbe fare sciocchezze in quel senso.

    ma non c’è dubbio che la Russia non risentirebbe più di tanto della cosa. i rapporti tra i due Paesi, seppur non idilliaci, vanno distendendosi lentamente.

  4. Non credo che questo sistema missilistico renda la Russia una Potenza regionale. La Russia ha tante cose in cantiere e una flotta di sommergibili incredibile come qualità.
    Chissà quanti anni ancora per delineare e rendere utilizzabile questo nuovo sistema d’arma.

  5. A parte che nulla vieta alla Russia di sviluppare anch’essa un tale sistema d’arma, ma proprio dato che essa non sarebbe sminuita in alcun modo da un successo cinese, anzi sono gli USA a dover temere, il commento di Andrea si distingue per odio antirusso, ottusità e ignoranza.

  6. A parte che nulla vieta alla Russia di sviluppare anch’essa un tale sistema d’arma, ma proprio dato che essa non sarebbe sminuita in alcun modo da un successo cinese, anzi sono gli USA a dover temere, il commento di Andrea si distingue per odio antirusso. E l’odio non va mai d’accordo con l’intelligenza. 🙂

    1. Visto che l’odio non va mai d’accordo con l’intelligenza, perchè continui a postare accuse di parte guardano solo quello che c’è nell’orticello altrui senza essere capace di vedere le pantegane nel proprio?
      La Cina se ne frega della Russia e degli USA, loro sono molto pazienti e aspetteranno che i cadaveri dei loro nemici passino nel fiume

    1. Guarda che non interessa se le stanno sviluppando….contra arrivare al risultato priima degli altri, così la Russia e quelli che la sostengono come te sarete sempre un passo indietro.

  7. Non mi sembra he il fatto di essere arrivata dopo qualche anno all’atomica, dopo gli USA, abbia reso le bombe sovietiche meno distruttive. Questo se anche la Russia arrivasse agli HGV dopo gli USA, cosa non scontara dato che gli USA stanno fallendo, per ora. 🙂

Comments are closed.