Home War Room Armamenti I Missili Iskander (SS-26 Stone) a Kaliningrad
I Missili Iskander (SS-26 Stone) a Kaliningrad

I Missili Iskander (SS-26 Stone) a Kaliningrad

1.12K
5

In due parole? I missili balistici russi Iskander (SS-26 Stone) sono i missili balistici a corto raggio più avanzati oggi presenti nel teatro mondiale. I missili Iskander sono facilmente trasportabili essendo istallati a bordo si un veicolo (denominato TEL) che provvede alla loro mobilità e funge da rampa di lancio. Il vettore sfrutta un motore a combustibile solido che consente al missile di essere lanciato in soli 9 minuti dall’ordine del comando, in caso di veicolo in assetto di marcia, 4 minuti, in stato di massima prontezza.
Il missile possiede un’accuratezza di circa 6-10 metri (CEP), grazie all’utilizzo combinato di sistemi di guida inerziali, GPS e optoelettronici; può trasportare vari tipi di testata: anti bunker, a frammentazione, a sub munizioni, termobarica, EMP, e ordigni nucleari tattici.
Il missile Iskander (22-26 Stone) possiede tuttavia un’altra caratteristica che lo rende un’arma molto temuta dalla difesa aerea ed antimissile occidentale: il missile è guidato in ogni fase del volo, anche nella fase di rientro, ed è in grado di eseguire manovre evasive ad alto numero di G e a velocità 6-7 volte superiori a quella del suono, rendendo molto arduo l’intercetto da parte dei sistemi ad energia cinetica oggi disponibili da parte NATO.
Il missile Iskander ha una gittata che dal primo volo è stata incrementata dai 380 fino al limite dei 500 km, limite massimo imposto dal trattato INF (intermediate nuclear force) che ha bandito dall’Europa una classe di sistemi d’arma estremamente pericolosi, quali sono i missili balistici a raggio intermedio.
I missili Iskander sono oggi presenti, apparentemente in maniera definitiva, nell’enclave russa di Kaliningrad e da questa regione possono tenere sotto minaccia la totalità dei territori di Lituania e Lettonia (gia comunque sotto minaccia da parte del territorio russo ad est delle repubbliche baltiche) la quasi totalità del territorio polacco e una piccola parte del territorio tedesco.
La questione principale è tuttavia che non si posseggono dati certi sulla gittata del missile, che teoricamente potrebbe essere in grado di violare il trattato INF; con una gittata di 540 Km potrebbe raggiungere Berlino, e con 750 Km tutto il territorio della fu Germania Est. Solo la Russia potrebbe svelare la gittata, del missile con un test ad hoc, ma crediamo che ciò non avverrà se non alla denuncia del trattato INF, fatto che ci auguriamo non avvenga mai.

1119

Comment(5)

  1. Missili nucleari puntati al cuore dell’Europa – fatto
    Escursioni sui cieli europei di bombardieri nucleari strategici – fatto
    Distruzione di un convoglio di aiuti ONU in Siria – fatto
    Bombardamenti sui civili in Siria e in Ucraina – fatto
    Annessione “manu militari” di porzioni di territorio di uno Stato sovrano – fatto
    Abbattimento via proxies di un aereo di linea civile – fatto

    Siete sempre dell’idea che il nemico non sia la Russia?

    1. Io sono sempre più convinto che il nemico sono sia gli USA che la Russia. Concordo con i fatti elencati ma altrettanto si potrebbe fare per gli americani, vedi Libia, vedi Siria con i finanziamenti a gruppi non propriamente puliti, vedi seconda guerra del golfo con eliminazione di Saddam. Insomma la storia di questi due paesi è pessima e se fossimo in un altro pianeta, avrei detto tranquillamente “volete odiarvi, fatelo liberamente”
      Purtroppo quello che fa una ha refluenza sull’altra e viceversa. E quello che fanno loro hanno refluenze su tutta l’umanità.
      Fossi gli americani mi ritirerei dalla Siria lasciando Assad al suo posto, visto che ormai è chiaro che non conta più nulla e che la Siria è a tutti gli effetti un protettorato Russo. Fossi i russi procederei alla riconsegna della Crimea all’Ucraina e ritiro delle truppe del Donbass. Ognuno di loro deve cedere qualcosa altrimenti non c’è altra strada che la guerra.

  2. Chiedo gentilmente alla redazione di GPC la differenza tra l’Iskander e il Kalibr in merito di trattato INF. Il primo ha un’autonomia (sulla carta) di max 500 km. Il secondo invece circa 1500 – 2500 km. Entrambi possono portare testate nucleari. Perchè il secondo non rientra nell’INF? Grazie

  3. @AX Kalibr is ship based cruise misdile missile and it’s not limited by INF treaty (guess who domimated in cruise missile technology back then) Iskander is land based missile and at least on paper has range of max 500 km

Comments are closed.