Home Attualità Italia elezioni politiche in vista. Deciderà il voto sulla legge elettorale 
Italia elezioni politiche in vista. Deciderà il voto sulla legge elettorale 

Italia elezioni politiche in vista. Deciderà il voto sulla legge elettorale 

20
6

Matteo Renzi potrebbe decidere di dimettersi se non verrà approvato dal parlamento il tesoro della riforma elettorale da lui voluta.
Il segnale più forte in tal senso sono le dimissioni del capogruppo PD alla camera Speranza, uomo di mediazione che riusciva, seppur con difficoltà, a tenere unito il partito in aula. Ieri però alla direzione del PD solo il 60% degli eventi diritto al voto ha approvato la linea del segretario e oggi il PD si ritrova spaccato ed in parte contro al proprio segretario/premier. 

Renzi, per epurare il partito dai parlamentari non conformi al suo pensiero decisionista e personalista, potrebbe quindi dimettersi e chiedere al Capo dello Stato di indire elezioni anticipate. 

In questo modo sarebbe proprio lui a preparare le liste dei nominati in parlamento e potrebbe quindi liberarsi della minoranza interna del partito. 

Tuttavia alcune incognite aleggiano su questa scelta radicale di Renzi. La prima è rappresentata dalle decisioni dello stesso Presidente della Repubblica, la seconda dal consenso elettorale che Renzi potrebbe avere (i sondaggi in Italia sbagliano spesso e nella campagna elettorale gli italiani sono soventi cambiare rapidamente la propria opinione)

Comunque la nostra idea è chiara: Renzi vuole le elezioni e probabilmente le avrà.            

20

Comment(6)

  1. Possiamo solo sperare che le abbia e che la gente le diserti in massa, delegittimando lui, la sua pseudo opposizione interna, la finta opposizione di centrodestra e tutta la messinscena liberaldemocratica.

    1. stai pur tranquillo che se la gente diserta le urne in massa gli fa solo un favore : i suoi amici voteranno lui come un sol uomo, riportandolo al governo

  2. Bah,
    il fuhrer Renzi non ce lo vedo proprio a dimettersi. A meno di non essere sicuro di una vittoria che allungherebbe la sua presenza al governo fino al 2020 portandolo inoltre ad essere finalmente il capo assoluto e definitivo.

    Che xulo eh?

  3. ma andrebbe con il proporzionale assoluto e difficilmente riuscirebbe a redigere liste di nominati, senza l’Italicum o in Porcellum!

  4. Stamani accendo la tv e vedo un servizio su Renzi all’università di Georgetown a Washington.

    Ma vi rendete conto che serie infinita di cavolate ha detto? Ma ci crede quando dice quelle cose o lo sa di mentire spudoratamente?

    Non ho parole.

    1. Se si vuole vedere il Renzi vero e non quello illegittimo che in questo momento governa, basta vedere il personaggio di Crozza.

Comments are closed.