Home Attualità Le Forze Armate Britanniche si mobilitano per la Kuznestov (e per il Pietro il Grande)
Le Forze Armate Britanniche si mobilitano per la Kuznestov (e per il Pietro il Grande)

Le Forze Armate Britanniche si mobilitano per la Kuznestov (e per il Pietro il Grande)

1.76K
0

Le Forze Armate Britanniche, non solo la Marina Militare di Sua Maestà, si stanno preparando per accompagnare il passaggio dell’incrociatore nucleare “Pietro il Grande”, della portaerei “Adm. Kuznestov” e delle sue navi di scorta: due cacciatorpediniere classe Udaloy, una fregata, due rimorchiatori, e una petroliera. Al fianco delle unità di superficie stimiamo essere presenti due sottomarini nucleari da attacco, ma su questa parte del gruppo navale non possiamo che fornire illazioni.
Questo gruppo navale russo, il più consistente dal 1989, salpato ieri alle ore 12 da Severomosrk è atteso giovedì’ 20 ottobre all’imboccatura orientale del canale della manica. Un cacciatorpediniere britannico Type 45, una coppia di Fregate Type 23 e un sottomarino nucleare da attacco sono pronti a “scortare” il Gruppo Navale russo. Anche le forze aeree britanniche avrebbero messo in allarme alcuni loro aerei come ad esempio un RC-135 Rivet Joint per monitorare l’attività del convoglio.
Il vasto dispositivo militare britannico è motivato dal fatto che a poche miglia dalla capitale britannica transiterà un gruppo navale potenzialmete armato con sistemi missilistici nucleari, missili in grado di raggiungere Londra in 3/4 minuti. Nell’attuale clima di tensione il ministero della difesa britannico disporrà nella Manica un dispositivo militare come mai visti negli ultimi 30 anni in azione operativa. Va da se che un così alto numero di mezzi miliari russi e britannici, e forse americani, in un braccio di mare così piccolo potrebbe portare ad incomprensioni tra le parti.
Il nostro gruppo farà quanto in suo possesso per monitorare il viaggio del Pietro il Grande, della Kuznestov e della loro scorta, cercando di informarvi puntualmente riguardo alla velocità del convoglio e alla sua presunta posizione.
Aggiornamento

1761