Home Attualità La media impresa, risorsa dimenticata dell’Italia
La media impresa, risorsa dimenticata dell’Italia

La media impresa, risorsa dimenticata dell’Italia

15
1

C’è ormai una strisciante versione della verità, secondo cui l’industria italiana non sappia e non possa competere con i concorrenti globali. Ebbene, è una versione della verità, è una libera interpretazione di alcuni osservatori e analisti. In altre parole è una opinione e come tale la rispettiamo. Noi però siamo di altro avviso. Le imprese italiane hanno tutte le capacità e gli strumenti necessari per competere con il mondo intero (e vincere questa competizione). In linea di massima l’italiano medio è fortemente disfattista (quasi al limite dell’autolesionismo). Eppure c’è un dato che dovremmo tutti imparare a leggere e tenere bene a mente: il successo del nostro export nel mondo (pur con un Euro a livelli esageratamente alti rispetto al dollaro). E attenzione ad un aspetto fondamentale: l’export vince non grazie ad aziende di dimensioni globali, il nostro export vince soprattutto grazie alla vera forza di questo paese, l’impresa di piccole e medie dimensioni (principalmente medie, tuttavia). Il governo riparta da qui: trovare gli elementi chiave del successo italiano nel mondo (un successo concreto che genera VALORE) e si metta al banco a studiare. Cosa? Ebbene dovrebbe studiare quei meccanismi che possano liberare in via definitiva e dirompente le energie soffocate e frustrate che coinvolgano non soltanto l’export, ma anche la produzione e il consumo interno. Già, perchè l’export vola anche perchè, contrariamente a quanto si pensi, l’industria italiana è riuscita a trovare mercati alternativi (forse in modo meno organizzato e istituzionalizzato rispetto ad altri paesi, tipo Germania). Ma in ordine sparso, anche l’Italia ce l’ha fatta (e i risultati ci sono e concreti!). Si riavvii la domanda interna, perchè i prodotti li abbiamo, sebbene dopo anni di crisi si registri una deplorevole desertificazione di interi comparti produttivi.

15

Econ1 Analista economico, si occupa principalmente di temi macroeconomici, Europa, Cina, Cinafrica. Economia dello sviluppo e temi di economia ambientale. Contattabile via mail (in calce).

Comment(1)

  1. Si ma se la risposta a ‘ dobbiamo abbassare i stipendi ai manager per risparmiare ‘…é…. ‘ se abbassano i stipendi ai manager andiamo all’ estero ‘……dovremmo affidarci a questa manica di DELINQUENTI! Condivido il post ma la mia fiducia é ormai persa. No é che l’Austria a intenzione di invadere l’ Italia?

Comments are closed.