Home Breaking News Aereo civile partito da Amsterdam abbattuto in Ucriana Orientale VIDEO
Aereo civile partito da Amsterdam abbattuto in Ucriana Orientale VIDEO

Aereo civile partito da Amsterdam abbattuto in Ucriana Orientale VIDEO

33
13

Un aereo civile malese in volo tra Amsterdam e Kuala Lupur è precipitato in Ucraina Orientale.

Qui di seguito il video dello schianto al suolo. Ignote le cause della tragedia dove tutti i 260 passeggeri a bordo sono rimasti uccisi.

Possibile un abbattimento da parte di un sistema antiaereo

 

[youtube width=”500″ height=”300″]48YlDSVFVMI[/youtube]

Aggiornamento del 18 luglio ore 0800

Continuano le accuse reciproche tra Russia e Ucraina sulle responsabilità inerenti l’abbattimento del Boeing 777 malese precipitato a 50 km dal confine Russo Ucraino nel Donbass.
L’aeronautica militare russa ha confermato che un missile terra aria ha abbattuto l’aereo.
I separatisti filorussi, accusati da Kiev di aver fisicamente lanciato il missile responsabile dell’abbattimento, hanno accettato una proposta OSCE per un cessate il fuoco utile alle operazioni di recupero dei corpi delle vitti e all’arrivo di una squadra di tecnici per valutare la dinamica dell’accaduto

33

Comment(13)

  1. O mio Dio che tragedia…la cosa si stava aggravando di brutto….le conseguenze sono impensabili

  2. Forse e’ ora di arrestare i miliziani irregolari armati?

    Secondo me l’europa deve intervenire militarmente in sostegno all’Ucraina e la Russia deve restituire la Crimea a chi l’ha scippata.

    Ciao, Alessandro.

        1. Inizi dando le sue agli americani. Noi poi ci faremo un pensierino. La Crimea potete salutarla con la manina. 🙂

          1. Perchè allora non si porta avanti e inizia ad accumulare armi russe in casa sua, fornite dagli stessi con grande generosità, così un domani se volesse rendersi indipendente dal suo condominio può farlo?
            Oppure potrebbe farsi fornire di un ottimo sistema BUK così se qualche piccione Le da fastidio può tranquillamente abbatterlo, dando poi la colpa a quel rompigline del suo vicino.
            La Crimea è un seme di gramigna piantato nel futuro della storia, che vedrà i suoi frutti nefasti solo nel tempo.

  3. Hanno già cominciato ad accusarsi l’un con l’altro.
    Gli americani, sicuramente, incolperanno i filo russi e prenderanno al volo la scusa per nuove sanzioni alla Russia.

    In pratica non sapremo la verità e le vittime non avranno nemmeno un minimo di giustizia.

  4. Dimenticavo.
    Ma non dovrebbe essere automatico evitare le rotte su zone di conflitto?

    Io lo troverei banalmente sensato.

  5. Corregetemi se sbaglio: di fatto nessuno(ucraini a parte) ha accusato la Russia o i filorussi di essere responsabili. Obama per ora si è limitato solo a fermare il traffico aereo nello spazio aereo ucraino. Questo non dovrebbe essere un segnale chiaro? Specialmente in un contesto dove l’occidente raramente perde tempo e cerca subito di trasformare ogni piccola sciocchezza in un caso planetario per screditare l’altra parte. Vuoi vedere che gli ucraini l’hanno fatta grossa?

  6. A leggere alcuni commenti mi sembra di capire che accettare che la Russia abbia influenza all’estero non va bene… ma accettare di stare SOGGIOGATI dagli USA è sacrosanto.

    Oramai il lavaggio delle menti è stato fatto per benino. E questa, una volta, era cosa tipica dei paesi comunisti.

  7. Un aereo a 10.000 metri di quota si riesce a vederlo da terra? Non credo.

    Vederlo si vede, ma distinguere chi sia è altra storia. (GPC)

Comments are closed.