Home Breaking News Renzi: no raid italiani in Siria
Renzi: no raid italiani in Siria

Renzi: no raid italiani in Siria

54
11

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha categoricamente escluso qualsiasi intervento militare italiano nei cieli della Siria.
Renzi ha dichiarato alla trasmissione TV “Porta a Porta” che la Siria ha un presidente in carica che si chiama Al Assad, il quale controlla parte del paese è che l’Italia non ripeterà gli errori compiuti in Libia all’epoca dei Raid contro Gheddafi.
Ricordiamo ai nostri lettori che nessuna risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha mai autorizzato Raid nel terrorio siriano.
In Siria assistiamo inoltre ad un imponente rafforzamento degli aiuti militari russi ad Al Assad. Il maggiore impegni di Mosca potrebbe determinare incidenti con Americani, Inglesi e Francesi che effettueranno raid all’interno dello Spazio Aereo della Siria. Questi Raid sono indirizzati oggi contro il Califfato Islamco ma domani potrebbero anche colpire truppe governative che combattono contro i ribelli sostenuti dagli Stati Uniti. È il riferimento ad Al Assad del Presidente del Consilgio mente si parla di Raid contro lo Ststo Islaico è emblematico.
La Siria è oggi il centro di maggiore tensione militare a livello mondiale.

54

Comment(11)

  1. Cos’è, il pupazzo-bimbominkia ora vuole pure passare per pacifista?
    Le cose sono 2.
    1) O ancora non è arrivato l’ordine degli USA all’Italia di attaccare la Siria e quindi il pupazzo pensa di fare il puparo;
    2) Oppure non vi saranno seri bombardamenti né da parte USA singolarmente né da parte NATO

  2. La pochezze e il nulla concentrati in una sola persona.
    Questo non eletto da nessuno crede che l’IS la si possa sconfiggere imbarcando clandestini dalla riva delle coste libiche.

    Nessuno ha mai chiesto a l’Italia di attaccare Assad e nessuno potrebbe obiettare nulla se l’Italia si raccordasse, visto che non si vogliono commettere gli errori precedenti, con Assad per effettuare interventi sul suolo Siriano.
    Ma d’altronde se questo governo non è capace di intervenire a difesa dei propri interessi petroliferi strategici presenti in Libia dove non esiste un governo, come si può pensare che tale azione possa nascere per la Siria?

    La solita italietta da quattro soldi che aspetta di vedere dove gira la bandiera per scegliere con tutta calma da che parte stare.

  3. 3,2,1…puff e vedi come lo fanno sparire. Cos’è adesso impuntiamo i piedi in stile moccioso arrabbiato? O sua Santità ha ordinato di starne fuori?

  4. Ne ha detta una giusta?

    A questo punto possono valere anche per me le ipotesi di Alessandro (primo commento).

  5. serve una false flag degli USA e poi anche Renzi partira‘ per la Siria..e guarda caso l‘ intelligence russa ne ha prevista una per la fine del mese..

    1. Il false flag deve essere improvviso e all’insaputa delle masse, per poter funzionare.

      Quindi se già si sa qualcosa significa che non avverrà nulla.

Comments are closed.