Home Breaking News Strike in Siria della Russia per difendere Al Assad
Strike in Siria della Russia per difendere Al Assad

Strike in Siria della Russia per difendere Al Assad

836
3

SU-24 della Federazione Russa hanno colpito Bersagli nelle provincie di Latakia, Homs e a Talbisa, quasi tutte aree dove non opera lo Stato Islamico ma varie altre sigle dei ribelli siriani.
Lo Strike in Siria della Russia giunge poco dopo l’autorizzazione della Camera Alta del Parlamento di Mosca all’utilizzo, oltre le frontiere della Federazione, delle forze armate di Mosca.
Come previsto i Raid di Mosca hanno colpito postazioni dei ribelli a ridosso di territori, nella zona occidentale della Siria, ancora sotto il controllo delle truppe governative che però ormai faticavano a mantenere le posizioni difensive. Il ministero della Difesa Russo, utilizzando canali diretti con Washington ha chiesto che durante le operazioni di bombardamento dei Jet russi, gli aerei americani si mantenessero al di fuori dello spazio aereo siriano. Gli Stati Uniti avrebbero risposto negativamente alla richiesta russa, rimarcando comunque che metteranno in atto azioni atte ad evitare contatti con gli aerei di Mosca.
Oggi 30 Settembre 2015 segna l’ingresso ufficiale della Russia nella Guerra in Siria.

836

Comment(3)

  1. 1 Settembre 1939: scoppio della seconda guerra mondiale
    30 Settembre 2015: scoppio della terza guerra mondiale???
    Lo stesso mese per entrambe, non c’è male

  2. Ottimo. Speriamo che riescano a rendere solido velocemente il governo siriano in modo da poter attaccare in piena efficienza lo Stato islamico.

  3. Credo sia iniziata la guerra. o ci manca poco ….
    Putin va da solo … senza interessersi della collaborazione degli altri ….
    Sinceramente ho difficoltà a leggere la situziazione siriana. L’unica cosa che capisco è che è veramente divenuta il terreno di confornto tra Putin e l’occidente. E questo è molto pericoloso.
    Alessandro.

Comments are closed.