Home Breaking News TTP TTIP e TISA tre sigle da conoscere
TTP TTIP e TISA tre sigle da conoscere

TTP TTIP e TISA tre sigle da conoscere

637
5

TTP, TTIP e TISA. Tre sigle che gli italiani e gli europei devono imparare a conoscere. Sono proposte che arrivano da lontano (spinte soprattutto da Obama e le grandi multinazionali). In Europa c’è più consapevolezza rispetto all’Italia, ed è preoccupante vista la pervasività di questi trattati commerciali. In particolare TTIP e TISA avranno un impatto frontale col nostro sistema economico. E dentro il TTIP c’è nascosto l’ISDS, che come abbiamo detto più volte, consente alle multinazionali di citare in giudizio i governi nazionali, presso corti sovranazionali e con regole estranee al paese di appartenenza. Wikileaks ha rilasciato una serie di documenti segreti sul TTP (che riguarda Usa e paesi del Pacifico). Le clausole segrete si sprecano ma in particolare colpisce una cosa. Esiste un elenco di soggetti che può avere accesso alle bozze e alle informazioni riservate (nessuno sa nulla delle clausole principali di questi accordi). Ebbene l’elenco comprende 650 soggetti e sapete una cosa? Sono tutte aziende e multinazionali. Noi di GPC non siamo complottisti, qui il problema è un altro. Gli estremi di un accordo che cambierà le regole a milioni di persone non sono conoscibili proprio da chi quelle persone le rappresenta. Parlamenti e governi di tutto il mondo totalmente svuotati della propria sovranità popolare e territoriale.

637

tags:
Econ1 Analista economico, si occupa principalmente di temi macroeconomici, Europa, Cina, Cinafrica. Economia dello sviluppo e temi di economia ambientale. Contattabile via mail (in calce).

Comment(5)

  1. Geopoliticalcenter, non siete complottisti, semplicemente fate buona informazione! Grazie

  2. Sembra assurdo come invece stia diventando realtà il governo di corporazioni (multinazionali) in sostituzione a quelli politico.

    1. Diciamo che anche se fosse la politica ad avere il vero potere decisionale, non è che cambierebbe molto per i cittadini almeno qui in Italia

  3. Per politica intendo la possibilità di esprimere il proprio parere. Ma se si firmano accordi con finalità ambigue, qualsiasi forma di espressione svanisce. Sono i capitali a decidere , ormai non la lungimiranza nel futuro migliore.

Comments are closed.