Il Nodo Gordiano Siriano – Voce dei Lettori

Riceviamo e pubblichiamo per la rubrica “voce dei lettori” un post di Gizo Risi. Buona lettura “Non permetteremo la creazione di uno stato autonomo Kurdo ” . La posizione di Ankara sul conflitto Siriano è chiara e si tratta di un obiettivo di importanza vitale per la nuova Turchia di Erdogan. Impossibile il riposizionamento strategico […]

Guerra in Siria: Geopolitica alla Radio, puntata numero 8

Eccoci di nuovo con un podcast della trasmissione Equilibrium Network, e la nostra rubrica di Geopolitica alla Radio. Abbiamo parlato della situazione in Siria e delle prospettive di questo conflitto che vede impegnati numerose nazioni sia dello scacchiere locale, sia potenze globali Buon Ascolto Ascolta “Guerra infinita siriana? – Rubrica n.8 di Equilibrium Network con […]

Iran: prove generali per una insurrezione – Geopolitica alla Radio –

Nella nostra consueta rubrica di geopolitica alla radio in collaborazione con gli autori della trasmissione Equilibrium Network abbiamo parlato della situazione in Iran, della rivolta repressa dal governo e che è sembrata essere trascurabile per le nazioni occidentali e per l’Unione Europea. A Teheran e nella provincia decine di persone sono state uccise molte centinaia […]

South Korea in Kim Jong Un’s trap

Peace, Olympic games, easing of tensions, opening of the communication routes between Pyongyang and Seoul; but will be in trouble the one who nominates the atomic weapons which North Korea owns. In short, here it is what happened and is happening in these hours at “Peace village” beside the 38th parallel. Kim, taking advantage of […]

The Olympic games: to Kim Jong Un, they’re a way to avoid sanctions

Olympic truce, Peace, Olive branch: these are the comments about the next meeting between the two Koreas, which will have as main topic the next Winter Olympics and the possibility that Pyongyang’s athletes could take part in them. But Kim Jong Un’s purpose is not peace, it is not the Olympic truce, it is not […]

A naval block to Kim’s oil? China in front of crossroads

Namp’o: this is the name you have to remember. Because Namp’o is the maritime terminal from which arrives most of the oil that is necessary to the survival and development of the country led by Kim Jong Un.
Many think that oil supplies come to Korea by land from the Chinese border, but actually the main […]

Teheran: rehearsal for an insurrection

The one we are observing in Iran is not yet a revolt and least of all it is a revolution. After forty years of dictatorship, the power of the Iranian theocracy is strong, and the Security paramilitary Forces Basiji (and even more the Guards of the Revolution) are ready to avoid that the status could […]

Iran: Square protests against the Ayatollah Theocracy

Tonight, the second day of protests against the theocratic Ayatollah’s government, we inform you about what is happening in numerous Iranian cities. First of all, we have to evidence that the protests are coordinated among many cities, manifestations characterized by the similarity of the requests and the form of protests; this lead us to think […]

La Corea del Sud nella trappola di Kim Jong Un

Pace, Olimpiadi, distensione, riapertura delle linee di comunicazione militare tra Pyongyang e Seoul, ma guai a nominare le armi atomiche in possesso della Corea del Nord. Ecco in sintesi cosa è accaduto, e cosa sta accadendo in queste ora al “villaggio della pace” lungo il 38º parallelo. Kim, approfittando della sua capacità di deterrenza che […]

Olimpiadi: per Kim Jong Un sono un mezzo per evitare le sanzioni

Tregua Olimpica, Pace, Ramoscello d’Ulivo, questi i commenti relativi ai prossimi colloqui tra le due Coree che avranno come argomento le prossime Olimpiadi Invernali e la possibilità che atleti di Pyongyang possano partecipare ai giochi. Ma l’obiettivo di Kim Jong Un non è la pace, non è la tregua olimpica, non è offrire un ramoscello […]