Home Economia Dove lavorano di più i laureati?
Dove lavorano di più i laureati?

Dove lavorano di più i laureati?

792
0

Il tema della disoccupazione giovanile è sempre di attualità, soprattutto nei paesi periferici dell’Unione Europea e in Italia. Esiste tuttavia una categoria trasversale di disoccupati che interessa sia i giovani, sia gli adulti: parliamo dei laureati. Tema altrettanto caldo, in quanto l’Italia da sempre soffre del fenomeno detto “fuga dei cervelli”. Nel grafico che trovate allegato alla pagina, abbiamo elaborato i dati raccolti dall’OECD e abbiamo rappresentato la percentuale di laureati, in una fascia di età tra i 25 e i 64, disoccupati. E’ chiaro che il tasso di disoccupazione di questa categoria si muova parallelamente al tasso di disoccupazione generale del paese, tuttavia è interessante notare quali siano i paesi che impiegano maggiormente i propri laureati. L’Italia è agli ultimi posti, notando però che il 7% di disoccupazione tra i laureati, pur altissimo, è inferiore al 12% di disoccupazione complessiva che registriamo nel nostro paese.

Disoccupazione tra i laureati – Elaborazione a cura di GeopoliticalCenter.com (dati Oecd)
Fonte dei dati:
OECD (2015), Unemployment rates by education level (indicator). doi: 10.1787/6183d527-en (Accessed on 17 November 2015)
Image credit:
By sach1tb (http://www.flickr.com/photos/sach1tb/274991658/) [CC BY-SA 2.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)], via Wikimedia Commons

792

Econ1 Analista economico, si occupa principalmente di temi macroeconomici, Europa, Cina, Cinafrica. Economia dello sviluppo e temi di economia ambientale. Contattabile via mail (in calce).