Home Medio Oriente A chi era indirizzato il Messaggio di Sangue del Califfato?
A chi era indirizzato il Messaggio di Sangue del Califfato?

A chi era indirizzato il Messaggio di Sangue del Califfato?

229
29

IMG_1077.PNGI titoli sono importanti, vengono pensati, valutati, scelti, ancor di più il titolo di un video macabro che deve spargere il terrore e far capire a potenziali nemici, e ai molti indecisi, chi è che presto busserà alle loro porte. Parliamo del video che ritraeva l’uccisione, per lenta decapitazione, dei 21 copti egiziani per mano dei miliziani del Califfato.
Il titolo in questione era :”un messaggio firmato con il sangue per la Nazione della Croce”. A chi era indirizzato il messaggio dei seguaci del Califfo al Baghdadi? Chi è la Nazione della Croce?
Per prima cosa una nazione va esclusa e cioè l’Egitto. L’Egitto non è la Nazione della Croce. Ma allora a chi parlava lo speaker del Califfato? Parlava alla moltitudine delle nazioni cristiane, riunite in un’unica grande nazione? Alcuni potrebbero pensare che sia così, ma la nostra idea è differente.
Noi pensiamo che essi identifichino la Nazione della Croce con la capitale temporale e spirituale della Cristianità, e cioè con Roma. Roma, secondo noi, è la Nazione della Croce citata nel titolo del video.
Certo, non possiamo dirlo con una sicurezza totale, tuttavia durante il video una sola città viene citata, e quella città è Roma. Chi parla dice, prima eravamo in Siria ora siamo a sud di Roma, fatto che viene citato per due volte nel video. Il luogo dell’omicidio di massa, non è stato identificato, ma potrebbe essere, a nostro avviso, un tratto di costa nei pressi di Tripoli. Se così fosse quel “siamo a sud di Roma” non sarebbe solo una espressione generica, ma i miliziani del Califfo potrebbero essere fisicamente esattamente a sud di Roma, in un punto in grado di minacciare la capitale della Libia, Tripoli, così come le infrastrutture metanifere di Eni, nonché di controllare un tratto di costa che dista solo 150 miglia da Lampedusa.
Se le nostre considerazione sono corrette il messaggio firmato col sangue era indirizzato a noi, all’Italia.

229

tags:

Comment(29)

  1. Si, evidentemente lo scopo è quello di far si che l’opinione pubblica italiana accetti l’intervento armato in Libia (non a caso sui nostri giorniali, tutti, non si parla d’altro).
    Quello che non capisco è perchè gli USA (che hanno creato e che finanziano l’IS,che hanno ucciso Gheddafi e creato volutamente il caos libico ) vogliono che l’Italia mandi il proprio esercito a in Libia.

    Forse per poi creare un incidente tra gli eserciti europei e la Siria o l’Iran, spingendo (come in Ucraina) per una guerra tra Europa e Russia).

    Forse per usare poi le immagini di morte che arriveranno dalla Libia e spingere altri musulmani allo scontro in Europa contro l’aggressore “crociato” ?
    Sono molte le profezie di Santi che parlano di una estesa guerra religiosa in Europa tra cristiani e musulmani, ma gli USA che ci guadagnerebbero?
    Di sicuro per la loro economia sarebbe un toccasana (vendita di armi , ricostruzione,..come al tempo di Hitler).

    1. E perchè dovremmo andare in Libia , tra dire e il fare ci stà di mezzo il mare….e non terra ferma. Che venghino questi signori
      a farci la guerra vorrei proprio vederli ,cosa pensano di camuffarsi con delle parrucche bionde e lenti a contatto azzurre per non farsi riconoscere ? x gli attentati siamo sempre stati a rischio , perchè prima che conquistassero un po di Libia la situazione per far passare chichessia non era uguale? una bomba sporca ? ma perchè in Francia ai tempi delle torri non arrestarono dei coglioni terroristi che si infettarono/avvelenarono mentre preparavano l’ordigno sbirciando ogni tanto nei bidoni.
      Io sinceramente, mi preoccupa di più la situazione in Ucraina,
      non vorrei mai ritrovarmi contro la Russia altro che questi Arabucci che neanche ll caglio per il formaggio sanno usare.

  2. Esatto Alex,
    Magari una bomba sporca a Roma, speriamo di no, anche se l issi ha detto mesi fa che era già in Europa…
    di sicuro nulla di buono.

  3. Isis è anche Iside, la dea egizia. C’è come una dimensione esoterica che echeggia in questo, di massonico probabilmente.

    1. Is ha il colore nero della dea ishtar, con tanto di rose a 8 punte sul logo(c’e’ bandiera e logo), che e’ sempre riferito alla stessa dea, che da noi sarebbe diana….lo stesso simbolo e’ la mezzaluna che gli ottomanni adottarono quando presero costantinopoli (infattio arabia e iran nonlo hanno , dicono che e’ un simbolo pagano) perche era una bandiera che simboleggiava il culto di Diana, ma colui che la conquisto ci ebbe una profezia, adottandolo

  4. GPC ci aveva già messo in guardia da questi fatti.L’Italia si troverà di fronte scelte molto difficili. Il nostro immobilismo sarà la nostra rovina.

  5. Si il nome isis evoca senz altro qualcosa di strano…ma al di là di questo, il fatto grave è che l’Europa si trovi a dover fronteggiare due fuochi, e che le crisi internazionali siano sempre più gravi ed estese…ora sembra imminente un fatto che le unisca, un vero casus belli…tanto il mondo è già diviso, tra oriente/ russia/ e alleati islamici, e occidente.

  6. Dai messaggi della Madonna ad Anguera (Brasile), apparizioni di levatura spirituale e profetica simile o pari a quelle di Medjugorje, molti messaggi profetici si sono già realizzati, ne pubblico solo tre tra i più eloquenti che possono interessarci, ma ce ne sono parecchi altrettanto significativi: n°2.595 LA LIBIA INCIAMPERÀ E I MIEI POVERI FIGLI CONOSCERANNO GRANDI SOFFERENZE. PER GLI UOMINI DEL TERRORE SARÀ UN REGALO DI VALORE. (cioè qui in in pratica viene annunciata con anni e anni di anticipo prima la guerra civile libica contro Gheddafi e poi la conquista della Libia da parte dei terroristi, sta accadendo proprio ora con l’ISIS che sta conquistando il paese in preda al caos sociale). N° 2.553 GLI UOMINI DEL TERRORE (terroristi) RAGGIUNGERANNO IL VATICANO. LA PIAZZA SARÀ PIENA DI CADAVERI. L’UMANITÀ VEDRÀ L’AZIONE MALEFICA DEGLI UOMINI DALLA GRANDE BARBA (musulmani). IL COLOSSEO CROLLERÀ. (vedasi situazione attuale in Libia e scenario che ci aspetta).
    N°3.207 Arriverà il giorno in cui l’Europa stenderà la mano al mondo come un mendico che ha bisogno di aiuto (crisi economica o collasso economico). La Russia sarà una pietra per molte nazioni e Roma sarà distrutta col fuoco (ciò che potrebbe accadere da un’escalation militare per la situazione in Ucraina e in parallelo in Medio-Oriente). Ripeto, ce ne sono molti altri altrettanto significativi, senza contare tutte le altre apparizioni in altre regioni del mondo che concordano in linea generale.
    Bè, siamo stati avvisati molti e molti anni fa dal Cielo, pronti per aprire le danze?

        1. Già. Ma forse Salvo già nel 2008 sapeva prevedere che l’uccello nero (ISIS) avrebbe diffuso il terrore in Europa, giungendo a noi dalla Libia ormai caduta.
          Alessandro, è giusto che tu diffonda i messaggi, ma riporta anche la relativa data, grazie.

          1. Ciao, verissimo, hai ragione, dovevo postare anche la data, pardon! Faccio subito: n°2.595 – 29.10.2005; n°2.553 – 24.07.2005 e n°3.207 – 29.08.2009
            Hai fatto benissimo anche a menzionare i messaggi di Anguera che parlano dell’ “uccello nero”, ovvero l’Isis, anche in questo caso con anni e anni di anticipo! Se l’avessi ricordato avrei postato qualche messaggio anche a questo proposito. Grazie a te

          2. Di nulla, ormai è giunto il momento che la gente venga a conoscenza anche di questi misteriosi aspetti della vita. Prima che sia troppo tardi.

  7. Ammesso che non ci siano trame complottistiche in atto, potenzialmente i terroristi potrebbero essere già sparsi ed in numero abbondante sul territorio italiano. Del resto dalla Libia e dalla Siria abbiamo raccolto di tutto….

    Mi fa ridere avere paura del terrorismo islamico e poi fare arrivare sul nostro territorio un sacco di islamici di cui non si conosce il passato e magari nemmeno l’identità (accogliendoli non solo nei centri ma poi sparpagliandoli per tutta l’Italia alloggiandoli pure in strutture alberghiere).

    Alla fine, mi duole dirlo, ma una catastrofe forse sarebbe l’unica cosa in grado di svegliare le menti e far capire alla gente questa enorme contraddizione.

    Se le minacce sono vere e non finalizzate ad altro posso sentirmi sicuro di affermare che non mi stupirei se i terroristi fossero già sul nostro territorio.

    Anche se continuo a ritenere che se l’obiettivo a sparpagliarsi meglio in tutta Europa allora non gli conviene attaccare l’Italia che continua a rappresentare il miglior approdo per poi arrivare ovunque.

  8. Signori,

    Anche la crisi Ucraina è conosciuta ed è stata prevista da taluni analisti politici nel 1991 e nel 2008…altro che veggenti, altro che la madonna che ” telefona” ogni giorno a Madjugorie o come si scrive… Qui stiamo scadendo nel sensazionalismo. E i siti contenenti profezie, beh, qualcuno queste cose le sapeva prima, altro che messaggi dal cielo, e ha scritto tali cose nei siti internet guarda caso meno frequentati… Io non sono ateo, badate bene, però un minimo di serietà è d’obbligo… Non mi direte mica che la terza guerra mondiale o che le guerre in atto sono volontà di Dio, vero?!

    1. Ok che è possibile dedurre il futuro come analisti politici o economici ecc…, però non è il caso del veggente di Anguera, nato e cresciuto in una terra poverissima, non potrebbe mai profetizzare eventi in specifiche città del mondo, come potrebbe un uomo vivente in una regione povera come Anguera sapere dell’esistenza di una città come Donetsk (nemmeno io la conoscevo prima dello scoppio della guerra civile in Ucraina)?
      Oppure di Badakshan, ove vi fu una frana mesi fa?
      Le guerre sono esclusivamente opera dell’uomo nel suo libero arbitrio

    2. Sapevate già che dopo Benedetto sarebbe stato eletto un Papa Gesuita? Se si, mi spieghereste come ci sareste riusciti? Grazie.

      1. Ciao esatto, sono sempre l’Alessandro che ha postato i messaggi, scommetto che hai intenzione di mostrare la profezia dello “xino” di Anguera, mi gioco tutto!

    3. il discorso e’ che solo dopo che e’ accaduto un fatto si puo’ ricondurre a previsioni o altro…di solito queste cose danno nel loro complesso una chiave di lettura con una sola informazione che potrebbe essere diciamo interpretata…chi ha fantasia , intuito, immaginazione, potrebbe anche azzeccarci…
      Un altro conto invece e’ ricondurre questi fenomeni a massonerie, che purtroppo non esulano dall’esoterico che e’ msitico e religioso…

  9. Alessandro, molto semplice,
    il veggente di Anguera semplicemente non esiste…magari qualche insider aveva informazioni etc

  10. “Non mi direte mica che la terza guerra mondiale o che le guerre in atto sono volontà di Dio, vero?!”

    No, però Dio avvisa sempre gli uomini del pericolo, con largo anticipo.
    Medjugorje è il continuo di Fatima , ed a Fatima fu predetta la rivoluzione d’ottobre e l’inizio di una seconda guerra mondiale quando ancora la prima non era terminata. A Fatima Dio diede la prova della veridicità delle apparizioni, con un grande segno (“il miracolo del sole”) a cui assistettero 60000 persone. Molti di loro erano atei , scienziati e giornalisti.

    Una delle statuette comprate a Medjugorje pianse sangue. Quella statuetta si trova a Civitavecchia..approdo sul mare poco lontano da Roma.

    ..ecco un pezzo tratto da quello che videro a Fatima..

    <>

    Vero è che questa non è geopolitica, ma i segni del cielo non vanno mai trascurati. Padre Pio disse con largo anticipo a Mussolini che era meglio per lui non allearsi con Hitler..

  11. “vedemmo in una luce immensa che è Dio: “qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti” un Vescovo vestito di Bianco “abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre”. Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c’era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni.”

  12. Esatto,
    Sapevo del papa gesuita, ma come forse NON sai, i papi non li decide lo spirito santo… Semplicemente Bergoglio era arrivato secondo al tempo dell’elezione di Ratzinger, e quest’ultimo ha ammesso che il conclave non è governato dallo spirito santo… Quindi le profezie su internet sono delle informazioni messe in giro da chissà quale insider, senza contare il fatto che su internet ci sono state altrettante profezie di sventura, poi rivelatesi non veritiere, ma che hanno fatto arricchire gli amministratori dei blog…

  13. LIvello veramente basso… altro che risibile. Ho letto I primi commenti e sono senza parole… pensavo che il livello dei lettori di questo sito fosse un po’ piu’ elevato… ci manca che si parli delle scie chimiche.
    Gente che ha un livello culturale (probabilmente fatto di ricerche su internet) talmente basso da mischiare di tutto un po’ cosi’ tra potersi permettere fantasie degne di un asilo dellle elementari.
    ISIL… il nome misterioso esoterico, non e’ altro che la traduzione di al-Dawla al-Islāmiyya fī al-‘Irāq wash-Shām, DAISH, o DAESH.
    Gli USA non vogliono che l’Italia si immischi in Libia. A meno che non sponsorizzi Aftar. Inoltre sono ben consci delle nostre capacita’ in termini puramente tecnici, che non ci consentirebbero in alcun modo di “pacificare” la Libia.
    Altro che veggenti di Angura, Frascati o Velletri.. MA FATEMI IL PIACERE.

    1. Infatti ora si dovrebbero chiamare solo IS (stato islamico).

      Prima si volevano distinguere in due gruppi, di Iraq e Levante e di Iraq e Siria

Comments are closed.