Home Prima pagina Homs : la porta del Libano contesa tra Alawiti e Sunniti
Homs : la porta del Libano contesa tra Alawiti e Sunniti

Homs : la porta del Libano contesa tra Alawiti e Sunniti

83
0

La guerra civile in Siria ha visto molti luoghi essere scenario di battaglie tra i ribelli dell’FSA e le truppe fedeli al regime: Ibdil, Aleppo, Damasco, Rastan, ma la location strategicamente più importante è Homs. Homs dove i primi scontri cruenti della guerra civile sono iniziati e dove anche oggi si registrano feroci combattimenti dove sono impegnate le truppe migliori del regime di Al Assad. Ma perchè Homs è il luogo chiave della guerra civile siriana, ancora più della capitale della Siria Damasco? Homs è fondamentale per via della sua posizione geografica e a causa della composizione della sua popolazione. In Siria gli Alawiti hanno da tempo pronto un piano “B” che prevede una ritirata strategica delle forze fedeli ad Al Assad nella regione costiera di Latakia, patria storica e geografica dell’etnia Alawita. La regione costiera di Latakia oltre ad essere una importante base strategica per la marina russa riveste un altro fondamentale ruolo negli equilibri geopolitici della regione. Se controllata integralmente permetterebbe un contatto diretto con il nord del Libano e potrebbe garantire un importante supporto alle organizzazioni sciite vicine al comune alleato iraniano operanti nel paese dei cedri. Controllare l’intera fascia costiera escluderebbe la parte sunnita dell’attuale Siria dall’accesso diretto al mare, condizione indispensabile per un commercio florido ed in grado di svilupparsi rapidamente. La chiave di questa zona di contatto tra la Siria ed il Libano è proprio Homs, che si trova appunto un quella porzione di territorio che risulta determinante per garantire un accesso al mare da parte dei territori a maggioranza sunnita e contemporaneamente bloccare gli scambi via terra tra la regione degli Alawiti e il nord del Libano. Ma Homs è in prevalenza sunnita, un nucleo sunnita nella parte strategicamente più debole della “Siria Alawita” Per questi motivi Homs è stata e sarà in futuro il centro di feroci combattimenti tra le parti in conflitto perchè a livello strategico, ancora prima che di immagine, Homs vale molto di più della stessa capitale siriana.

tags: