Home Medio Oriente Lo Strike di Israele contro l’ Iran. I Mezzi, le Armi
Lo Strike di Israele contro l’ Iran. I Mezzi, le Armi

Lo Strike di Israele contro l’ Iran. I Mezzi, le Armi

61
0

In questo articolo GPC vi offre un breve riassunto dei mezzi e della armi che potrebbero essere usati da Israele in un possibile strike militare contro l’Iran. Tutte le informazioni sono open source e sono state ottenute tramite la rete.

Aerei da combattimento delle forze aeree israeliane 2008

Mezzi Aerei :

  • F 15  A/B/C/D : gli F 15 garantiranno la scorta e la superiorità aerea per gli aerei che attaccheranno fisicamente i bersagli in terra Iraniana a questo scopo potrebbero essere impiegati complessivamente di circa 30 aerei tra quelli impiegati nella scorta agli aerei cisterna e quelli impiegati in operazioni avanzate
  • F 15 I : gli F 15 I versione modificata degli F 15 Strike Eagle americani avranno il compito di portare gli ordigni convenzionali più devastanti dell’arsenale israeliano sopra i bersagli. Parliamo delle bombe bunker buster GBU-28. Questa versione biposto dell’F 15 ha una avionica estremamente avanzata e un aumento del raggio operativo stimabile nel 9 % in più ripetto alla versione D
  • F 16 A/B/C/D/I : Gli F 16 costituiranno il grosso della forza di attacco di Israele, saranno impiegati esclusivamente in campo avversario gli F 16 I, versione modificata espressamente per Israele con avionica avanzata e un notevole aumento del raggio operativo stimabile in circa l’11% in più rispetto agli F 16 C/D. Gli F-16 con tutta probabilità trasporteranno le bombe GBU-27
  • Gulfstream G550 : Questo aereo di aviazione generale opportunamente modificato fornirà il supporto per la guerra elettronica durante l’attacco
  • Boeing KC-707 : Aereo-rifornitore fornirà l’indispensabile rifornimento in volo ai caccia che si spingeranno in territorio nemico, il loro possibile posizionamento è una informazione estremamente sensibile e GPC, seguendo la propria politica editoriale, non fornirà nessuna ipotesi a riguardo.

Bombe Bunker Buster :

  • GBU-27 : Questo ordigno è un’arma a guida laser, il cui bersaglio può essere illuminato sia da un altro mezzo aereo, sia da un operatore delle forze speciali nei pressi dell’ obiettivo. La bomba pesa 2000 libbre e possiede un CEP presunto di 2 metri. Equipaggiata con il BLU-109 acquisisce la capacità di penetrare diverse decine di metri di terra ( circa 30 )  e alcuni metri di cemento armato ( circa 6 )
  • GBU-28 : Questo ordigno è un’arma a guida laser come la GBU-27. La bomba in oggetto pesa 5000 libbre e possiede un CEP stimato di 2 metri
  • GBU-10 : Questo ordigno è un’arma a guida laser come le precedenti. La bomba pesa 2000 libbre e non è adatta a bersagli fortemente fortificati come le GBU-27 e GBU-28. Potrebbe essere ideale per i siti più “morbidi” come il reattore ad acqua pesante di Arak e le vecchie strutture di Natanz
  • BLU-109 : è un penetrato re in lega di acciaio super rinforzato che viene applicato all’estremità anteriore delle bombe a guida laser o JDAM, al fine di aumentare notevolmente la capacità di tali ordigni di penetrare le fortificazioni che difendono il bersaglio. Questo penetrato re trasforma le bombe progettate per distruggere obiettivi “hard” in vere e proprie Bunker Buster

Missili Aria-Aria

  •  AIM-120 AMRAAM : sono missili aria-aria che possono essere utilizzati sia dagli F-15 che dagli F-16, la loro caratteristica principale è di essere missili del tipo “fire and forget”, una volta acquisito il bersaglio e lanciato il missile esso lo inseguirà e cercherà di colpirlo senza l’ausilio dell’equipaggio dell’aereo che lo ha lanciato. La portata di tale missile è stimata in oltre 30 miglia nautiche.
  • AIM-109 Sidewinder ( numerose varianti ) : missile aria-aria con portata massima di 8-11 miglia nautiche, del tipo “fire and forget” sarà installato su tutti gli aerei che parteciperanno al raid come arma di autodifesa nei confronti della caccia iraniana

Missili Anti-Radar

  • AGM-88 HARM : questa arma sarà fondamentale per distruggere i Radar che cercheranno di tracciare per la contraerea gli aerei protagonisti del raid. Questo missile ha una portata stimata di quasi 60 miglia nautiche, oltre 100 km che copre in poco più di due minuti. Il missile mantiene il bersaglio acquisito anche se il radar obiettivo viene spento.

I Missili Balistici

  • I missili Balistici Jerico III potrebbero essere impiegati dopo lo Strike aereo per terminare la distruzione di bersagli non completamente annientati dalla forza aerea israeliana, e in risposta ai missili Shahab II e III che l’Iran potrebbe lanciare su Israele
I siti nucleari iraniani.

I Numeri.

In uno strike contro le principali installazioni nucleari iraniane i numeri dei velivoli impiegati da Israele potrebbero essere ingenti. Secondo il nostro gruppo di analisi potrebbero venire impiegati :

  • 20 F-15 I armati ognuno con 2 bombe GBU-28 con penetratore BLU-109
  • 70 F-16 I di cui 30 armati con 1 bomba GBU-27; 10 armati con cluster bomb CBU-87; 30 armati con missili anti-radar AGM-88 HARM
  • 46 F-15 A/B/C/D di cui 14 di scorta ai KC-707 ; 16 di scorta ai caccia che attaccheranno i siti nucleari; altri 14 che daranno il cambio alla prima scorta ai rifornitori.
  • 7 KC-707 dislocati strategicamente lungo la rotta.
  • 2 Gulfstream
  • In Israele tutta la forza aerea sarà in stato di guerra con numerosi mezzi pronti al decollo immediato e tutti gli altri mezzi disponibili ready in 15 o 30 minuti.
  • Atterrare sotto un barrage di razzi dal Libano e dall’Iran sarà una vera sfida.

61

tags: