Home Atlantico America Prompt Global Strike
Prompt Global Strike

Prompt Global Strike

671
27

Alla luce dei recenti fatti Vi riproponiamo questo post del dicembre 2013
Prompt Global Strike tre parole che possono cambiare gli equilibri strategici mondiali e che nelle intenzioni del Presidente Obama potrebbe essere il mezzo per eliminare le armi atomiche strategiche, tuttavia nella fase di transazione il programma Prompt Global Strike, è una delle opzioni militari più pericolose mai progettate nell’era militare moderna.
Ma che cosa è Prompt Global Strike? Prompt Global Strike è un progetto militare strategico che permetterebbe di colpire con armi convenzionali di estrema precisione un bersaglio posto ovunque nel mondo in un tempo inferiore ad uno ora.
Per ottenere questo risultato esistono unicamente due vie, solo una delle quali è praticabile al giorno d’oggi. La via percorribile al giorno d’oggi è quella che sfrutta missili balistici intercontinentali armati di testata convenzionale. Il Dipartimento della difesa degli Stati Uniti possiede un numero di missili balistici che una volta erano destinati all’impiego nucleare, oggi questi vettori, in base agli accordi di riduzione delle armi nucleari non sono più utilizzabili come vettori di armi atomiche e possono essere facilmente trasformati in missili che possano portare una testata convenzionale.
In realtà questo progetto era già stato esaminato circa 25 anni fa, tuttavia esso è viziato da un gravissimo problema.
È impossibile stabilire prima dell’esplosione se un missile stia portando un’arma nucleare oppure un’arma convenzionale, per questo motivo il comando supremo delle forze missilistiche americane 25 anni fa temeva che il lancio di alcuni missili balistici intercontinentali con testata convenzionale potesse essere scambiato dall’allora Unione Sovietica Per l’inizio di un attacco nucleare. Conseguentemente a questa errata valutazione l’unione sovietica avrebbe potuto lanciare una controffensiva nucleare.
Questa problematica oggi è ancora presente ma sembra che sia stata sottovalutata dai vertici di questa amministrazione americana.
Il progetto Prompt Global Strike secondo alcune fonti americane e analizzando recenti dichiarazioni del gabinetto di difesa della federazione russa potrebbe essere prossimo alla fase esecutiva.
Pochi giorni fa il gabinetto di sicurezza della Federazione Russa ha cambiato le regole di impiego dell’arsenale nucleare russo.
Secondo la nuova dottrina del Cremlino le forze nucleari russe potrebbero essere autorizzate dal presidente Putin a reagire direttamente anche ad un attacco convenzionale agli interessi o al territorio della Federazione Russa.
Si sono registrate varie ipotesi che possono giustificare questo cambio di dottrina nell’impiego delle forze nucleari, il nostro centro ritiene che tale variazione sia da attribuire alla prossima entrata in servizio del programma Prompt Global Strike, E servirebbe come deterrente nel caso in cui qualcuno negli Stati Uniti pensasse di utilizzare armi strategiche convenzionali contro obiettivi russi.
Prompt Global Strike potrebbe essere quindi realtà, e rappresentare la risposta economica degli Stati Uniti alla necessità di mantenere una capacità di attacco globale.
Tuttavia il prezzo da pagare sarà un aumento del rischio di incidenti, o di scontri non intenzionali, tra le forze strategiche americane e le forze strategiche della Federazione Russa.

671

tags:

Comment(27)

  1. Quindi ora smetteranno di fare guerre con gli uomini e si limiteranno a lanciare missili in tutto il mondo quando qualcosa non gli va più a genio, il tutto stando comodamente seduti sulla poltrona a casa loro. In effetti è un comportamento in pieno stile americano, ha senso.

  2. Come detto dal Gen. Burbin la scorsa settimana, Mosca schiaccierebbe immediatamente il pulsante nucleare. E se non lo facessero i militari, lo farebbe in automatico Perimetro facendo partire speciali missili che sorvolerebbero tutti i silos sparsi per la Russia dando il segnale di lancio.

  3. Avevo letto anch’io articoli su questo Prompt Global Strike;

    A mio avviso però non credo che le armi nucleari verrebbero soppiantate da questo sistema come si dice nell’articolo( o come magari vorrebbe l’amministrazione Obama) Verrebbe meno il concetto di deterrenza.

  4. Quale sarebbe la motivazione per tenere in piedi un sistema convenzionale su vettori a capacità nucleare? Non ne vedo alcuna. Perchè colpire con missili convenzionali una potenza con deterrenza nucleare?
    Se lancio lo faccio per annientare non per valutare la risposta dell’avversario e beccarmi a sua volta testate nucleari.
    Più di questa dottrina mi preoccuperei di quella russa. Perchè mettere le mani avanti in questo modo può presupporre che se mai dovesse accadere un esplosione con ordigno convenzionale in territorio russo, questi senza sapere chi, dove e come reagiscono con ordigni nucleari. E’ questa la Russia con la quale avere accordi commerciali e di cui dobbiamo fidarci? Meglio soli che male accompagnati.

    1. ci fai o ci sei ?
      quindi la Russia in caso venisse attaccata non dovrebbe nemmeno reagire ? o reagire nei limiti voluti dall’occidente ?
      Se nessuno tocca la Russia, non si corre alcun rischio…

      sei l’ennesimo troll, a te basta inveire contro la Russia e sei contento….

      1. Qui di insensati che postano argomentazioni senza allegare mai uno straccio di prova ne potrei elencare veramente una infinità Vi consiglio, invece di produrre esclusivamente molecole di CO2 senza fornire null’altro in cambio, di modificare il vostro atteggiamento. Ho postato proprio in questo articolo il link alla notizia che l’occupazione della Crimea è stata pianificata a tavolino da Putin, e si continua a dire che la Russia è una santa e che io sia un troll. Io continuerò a controbbattere a tutte le sciocchezze che postate perchè di filorussi francamente ne ho pieni i ………

        1. no caro, siamo noi che abbiamo pieni i …. di gente che non ragiona.
          “Ho postato proprio in questo articolo il link alla notizia che l’occupazione della Crimea è stata pianificata a tavolino da Putin”: ma scusa, ma gli usa quando invadono un paese lo decidono al bar?! oppure lo pianificano per bene?!
          Ci vuole una laurea per capire che la prima cosa da fare per la russia era assicurarsi la Cimea?
          La russia non la avrebbe invasa se non fosse stata SICURA che la base le sarebbe stata tolta, come detto da Poroshenko e co!! Avrebbe continuato ad utilizzarla liberamente, senza problemi!
          O secondo te la russia non avrebbe dovuto fare nulla quando le hanno detto: fuori dai ….?!

          Ribatti pure ora! e non tirare in ballo le solite c****e anti russe, rispondi alle mie ultime due righe, ARGOMENTANDO, se possibile!

          1. Se Lei non fornisce documentazione comprovante questa sua affermazione “La russia non la avrebbe invasa se non fosse stata SICURA che la base le sarebbe stata tolta, come detto da Poroshenko e co”, allora il suo post non merita alcuna controrisposta.
            Non c’è alcun documento che confermi la presunta volontà NATO di occupare l’Ucraina come non c’è alcun documento comprovante la volonta USA di invadere l’Ucraina. Se ne faccia una ragione.

  5. Bell’articolo, davvero ben fatto.
    Ha ragione andrea, perché usare testate convenzionali se posso usare quelle nucleari? Perché cosi si insinua il dubbio nel nemico, dubbio che in caso di scontro nucleare diventerebbe fatale: per questo la Russia ha aggiornato la sua dottrina, come ovvia risposta all’ennesimo tentativo di egemonia militare made in usa.

    1. e perchè le atomiche non si comprano al supermercato in offerta a 99cents, mentre i missili antimissile sono numericamente molto limitati, riuscire a farne sprecare qualcuno contro missili vuoti facilita il passaggio dei missili “veri”

      …poi se l’obiettivo non è mosca, ma un ponte della transiberiana, importa poco la testata, se il missile è abbastanza preciso da colpirlo non serve un’atomica per tagliare la russia in due

  6. Ti credo che gli usa hanno ridotto gli effettivi del loro esercito : basta premere un pulsante dal divano e tac, ecco che milioni di soldati si volatilizzano. In perfetto stile americano, come votare per un talk show.

    Questa spersonalizzazione della guerra, tra robot e droni, e computer, potrebbe anche causare, tra una cosa e l’altra, la morte di milioni di persone.
    Speriamo che i russi trovino un modo di ritornare alla vecchia e sana MAD: tutti a casa loro,non più ingerenze, e pace fatta.

  7. Bell’articolo.

    Detto questo, chi è per un first strike nucleare su russia e cina e la morte di qualche miliardo di esseri umani, alzi la mano!
    Su Andrea, lo zio sam ci para il sedere col PGS, che abbiamo da perdere!
    Andiamo a bombardare quei m******i comunisti!
    Ahahahah

  8. Apro una parentesi:
    ora ci si mettono anche i greci, la culla della democrazia occidentale (scommetto che sono pagati dai russi)

    Atene minaccia: “Se l’Ue ci abbandona, vi mandiamo un’ondata di immigrati”Il ministro della Difesa Kamenos alza i toni e avverte: “Se tra i migranti ci saranno anche terroristi, l’Europa dovrà ritenersi responsabile”

    Morti di fame che minacciano gli schiavi europei…

    Ma pecorelle, dimenticate ogni problema, economico, politico, sociale… I russi stanno arrivando!

    Greci avete fame? Bene, dopo la terza guerra mondiale ci sarà da ricostruire il mondo intero…

    1. E che immigrati ci manderebbero visto che loro, a differenza nostra, non ne ricevono (li respingono)?

      Saremo invasi da greci che abbandonano la Grecia, immagino.

      Comunque sia fanno i propri interessi. Si sono stufati di fare i cagnolini ed ora abbaiano magari spinti dal mondo asiatico che mira a creare un po’ di caos anche da noi (del resto mica son bravi solo gli americani a causare colpi di stato o ribellioni).

      Non condivido che un Paese in crisi per causa propria faccia la voce grossa ma lo comprendo in quanto farsi comandare da entità come FMI, BCE, Commissione europea e Bundesbank mi farebbe girare molto i testicoli.

      1. E’ sempre bello fare i grossi con i soldi degli altri. Il tempo dei greci sta finendo e il problema sarà che noi abbiamo perso tantissimi soldi per avergli dato credito avendo paura di una sua uscita dall’euro. Sarebbe stato megli non dargli un centesimo e farli uscire. Avremmo salvato capra e cavoli.

  9. Un primo attacco convenzionale per poi rischiare un’attacco nucleare sarebbe a dir poco un atto di suicidio.

    Comunque sia a me sembra impossibile che si arrivi a questo attacco preventivo convenzionale.
    Ma davvero in USA valutano questa emerita minchiata?

    O qualcuno si è bevuto il cervello o c’è una corsa a sparare minchiate.
    La Russia tuona… ed è ovvio. L’unica cosa in cui primeggiano è l’arsenale nucleare, quindi è palese ed ovvio che si spinga a dimostrare che non si tirerà mai indietro se messa in gioco.

    Comunque io sapevo che il dispostivo Dead Hand russo non si attivava con esplosioni a caso.
    Esso combina una serie di sensori che misurano la temperatura, il vento, la scossa tellurica e le radiazioni.
    Difficile che scatti solo per armi convenzionali.

    Oltre a questo direi che non c’è nessuna certezza che un’attacco preventivo riesca a distruggere i migliori bunker per ICBM e che colpisca quelli mobili su camion.
    Tanto più è impossibile che vengano distrutti quelli sui sommergibili….. capaci di portare 200 testate l’uno (20 ICBM con 10 testate l’uno).

    A chi si lamenta che la Russia minaccia di utilizzare l’arma nucleare in caso di attacco convenzionale sul suo territorio rispondo con una semplice domanda:
    se voi aveste un fucile in casa e Tizio minacciasse di entrare in casa vostra con un coltellino e colpire la vostra famiglia, non lo minaccereste a vostra volta di fucilarlo in modo da scoraggiarlo a compiere tale gesto?

  10. Allora Andrea fammi capire
    Russi da isolare
    Grecia da isolare
    Una visione un po’ limitata non credi?

  11. Anche secondo me andrea è un troll. Infatti noi portiamo argomentazioni, a lui basta dire che la Russia è una minaccia, sempre e comunque, e nonostante tutte le prove che abbiamo portato, non capisce nulla . Non è che sei un ucraino frustrato vero o magari pagato?

      1. Non sai ribattere alle nostre argomentazioni!

        Putin è intervenuto in Crimea!? e allora!?

        Gli usa avrebbero fatto lo stesso se fosse salito al potere un filo russo in Messico!! Guarda quello che succede in Venezuela!!

        Scommetto che non hai rotto i …. per i MILIONI di morti in Iraq e Afghanistan, ne per il napalm sui civili in Vietnam!!
        Ne per il fatto che gli usa DIEDERO LE ARMI AI MAFIOSI nostrani per uccidere i contadini che avevano fame al Sud!!!!e questi sono solo alcuni esempi.
        Ma ripassati la storia, ignorante!!Altro che troll!!

        1. Lei e quelli come Lei sono il male di questa società, incancrenità su preconcetti derivanti da letture distorte della storia. L’ingoranza non è di chi la dice ma di chi la applica e vedo che l’applicazione di certi personaggi in questo blog è arrivata all’inverosimile. Il problema nasce quando all’ignoranza si associa anche l’arroganza. Questa diventa violenza che nelle forme più becere porta alla nascita della mafia. Quando ne parla è pregato di andarsi a ripassare lo sbarco dei Mille, chi ne ha determinato il moto e da chi è partito. Altro che USA che hanno armato i contadini.
          Per inciso ai grandi luminari pieni di Pulizer e Nobel che mi accusano di ignoranza, ho una laurea e un dottorato di ricerca e mi risulta veramente difficile alle volte capire il pensiero di chi è abituato a discutere come in un asilo. Sono per altri livelli di dialettica che certo non vi appartengono.
          In conclusione, se domani dovesse scoppiare una guerra, siete pregati di andare a difendere chi più vi rappresenta, tanto non ci saranno vincitori ma solo vinti.
          Ritengo

          1. Altro che USA che hanno armato i contadini.: ma chi lo ha detto??

            Dottore, si ripassi l’italiano:

            gli usa DIEDERO LE ARMI AI MAFIOSI nostrani per uccidere i contadini che avevano fame al Sud!!!

            oppure impari a leggere!!

  12. Ah beh, io sarei un troll!?
    IGNORANTE e OTTUSO!!
    Posti articoli e ribatti senza argomentare e solo sugli argomenti ke ti fanno comodo!
    è colpa di gente come te se andremo in guerra contro la Russia e la Cina!!
    APRI GLI OCCHI!!

Comments are closed.