Home Prima pagina Salpata verso il mediterraneo la portaerei Eisenhower
Salpata verso il mediterraneo la portaerei Eisenhower

Salpata verso il mediterraneo la portaerei Eisenhower

58
0
LA USS Enterprise CNV-65 scortata da due cacciatorpediniere classe Burke

La portaerei nucleare americana USS Eisenhower è salpata il giorno 20 giugno scorso dalla base navale di Norfolk, nei tre giorni successivi la portaerei è stata armata, ha imbarcato gli aerei degli stromi e si è unita alle altre unità del suo gruppo d’attacco portaerei. La portaerei Eisenhower ha anticipati di circa un mese, secondo i nostri analisti, la propria partenza e il suo dispiegamento si protrarrà oltre i classici sei mesi arrivando ad un periodo di operazioni oltremare di circa nove mesi. Come ha dichiarato la marina militare americana la portaerei Eisenhower si dirigerà in prima istanza nel mediterraneo, senza precisare la durata della sua permanenza, per poi attraversare il canale di Suez e arrivare nell’area di responsabilità della quinta flotta, per un breve periodo potremmo avere tre portaerei nucleari americana nell’area del Golfo Persico. Ma è altamente probabile che pochi giorni dopoml’arrivo della Eisenhower, la portaeri Lincoln lasci la zona di operazioni del Golfo Persico per spostarsi nel mediterraneo prima di fare rotta verso le coste americane. In questa ottica osserviamo un rafforzamento del dispositivo militare americano nella zona mediorientale e non solo nella regione del Golfo Persico. Nella regione del Golfo dovrebbe invece operare ancora per due-tre mesi la portaeri Enterprise, la quale in questi giorni opera in supporto alle operazioni in Afghanistan dalle acque del mare arabico, mentre la portaerei Lincoln si trova all’interno del Golfo Persico.

Analizzando le serie storiche dei viaggi delle,portaerei americane da Norfolk verso il mediterraneo attendiamo l’arrivo della portaerei Eisenhower oltre lo stretto di Gibilterra in un arco temporale compreso tra il due e il cinque luglio 2012. Con questa tempistica la portaerei americana si potrebbe trovare nelle acque del mediterranei contemporaneamente alla spedizione navale russa che avrà come punto di arrivo la base navale di Tartus. Spedizione navale che dovrebbe essere composta da due-tre unità da sbarco anfibio, almeno un sottomarino, e due cacciatorpediniere della flotta del Mar Nero. Vi ricordiamo che i cacciatorpediniere russi sono navi ben più imponenti e massicciamente armante rispetto alle omonime unità occidentali.

58