Home Tag "Guerra in Libia"

Le Forche Caudine della Tattica italiana per la Libia

La Storia è da sempre maestra di tattica, lo è anche oggi dinanzi alla situazione in Libia. Preso atto che a Roma si è capita quale sia l’unica possibile strategia per la Libia, ora è necessario mettere in atto la tattica utile ad ottenere il risultato fissato dalla strategia. La storia delle Forche Caudine Per […]

Il cammino dell’Iran verso l’egemonia regionale (in attesa della Bomba)

Libia per l’Italia esiste una sola strategia, ma a Roma nessuno riesce a vederla

Esiste una sola strategia possibile per l’Italia dinanzi alla crisi in Libia, ma al governo nessuno pare prenderla in considerazione. La strategia, nel suo termine corretto di obiettivo finalizzato all’interesse esclusivo della Nazione, è estremamente semplice: impedire che forze o nazioni ostili prendano il controllo del Nord Africa e nel particolare della Libia; se forze […]

Il cammino dell’Iran verso l’egemonia regionale (in attesa della Bomba)

Libia: quale strategia per l’Italia nei raid su Sirte?

La Libia è un luogo dove si decide la guerra contro il Califfato in nord africa, ma è anche il luogo dove si gioca l’ennesima partita tra gli Stati Uniti, sotto la guida del Partito Democratico del presidente Obama, e la Russia del presidente Putin. Sì, perché se è pur vero che in queste giorni […]

Il cammino dell’Iran verso l’egemonia regionale (in attesa della Bomba)

Perché Obama non va alla Guerra in Libia (e lascerà andare avanti noi)

Obama ci “appoggia”, ci incoraggia, ci dice che siamo i migliori e che per questo in Libia (con gli scarponi sul terreno) ci dobbiamo andare noi italiani, noi a “comandare” una portentosa forza di 5000 uomini che nella vastità del territorio libico sarà un catalizzatore di odio e piombo. Sì questo saremo, un catalizzatore di […]

Il cammino dell’Iran verso l’egemonia regionale (in attesa della Bomba)

Libia: andiamo in Guerra senza un voto del Parlamento

La Presidenza del Consiglio avrebbe nominato circa 50 uomini delle forze armate italiane (in gran parte incursori) membri dei servizi segreti, facendo in modo di poter ordinare direttamente il loro impiego operativo in azioni di guerra in Libia senza che il parlamento debba esprimersi con un voto. Questa scelta, la scelta di non far votare […]

Il cammino dell’Iran verso l’egemonia regionale (in attesa della Bomba)